PAR®-Concorso di qualità che si tiene nuovamente nello spazio virtuale - Top topic 2020: il cambiamento climatico e come la scena internazionale sta rispondendo ad esso

Frasdorf, ottobre 2020 - Come introdotto con successo nella primavera 2020, dal 16 al 18 ottobre si è svolta anche l'edizione autunnale del premio internazionale del vino biologico, nel rigoroso rispetto del PAR®-Standard, tenuti interamente nello spazio virtuale*). Un totale di 26 PAR hanno garantito la consueta qualità e tracciabilità dei risultati® Master Tasters certificati in Germania e Spagna, supportati dalla consolidata infrastruttura digitale di WINE System AG. Numerose cantine biologiche da tutto il mondo ci hanno riposto la loro fiducia nella seconda edizione 2020: ecco come PAR®-Giuria degustazione 474 vini provenienti da 19 paesi. Sono stati assegnati un totale di 40 grandi ori, 212 ori, 190 argenti e 25 raccomandazioni.
I risultati dei vini con vitigni resistenti ai funghi: 3 volte grande oro 28 volte oro 30 volte argento
96 punti 2019 Braunsberg Cabernet Cortis e Chambourcin dell'Alto Adige Irmgard Windegger, 96 punti Schnaiter Muscaris Auslese 2019 e Schnaiter Johanniter Spätlese 2018 della cantina di Hagenbüchle della Remstal.

All'elenco dei risultati


Con 176 vini presentati, la Germania è il paese vinicolo più rappresentato nella degustazione autunnale 2020, seguita da Italia e Austria. Misurato dal numero di grandi valutazioni d'oro, i produttori biologici italiani sono chiaramente in cima. Dominano con 19 dei 40 punteggi migliori, seguiti da Germania e Spagna con otto grandi medaglie d'oro ciascuna. Al vertice sono rappresentati anche i vini biologici provenienti da Australia, Sud Africa, Austria e Ungheria.

Dall'artigianato all'high-tech: una gamma entusiasmante al top

I punteggi più alti per categoria: Con 99 punti, il Marche Rosso Igt 'Confusion' 2012, stilisticamente moderno in botti di barrique, è al vertice della categoria dei vini rossi. L'uvaggio di Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Petit Verdot proviene dalla cantina Terra Argillosa nella regione italiana delle Marche. Anche il Curato 2013 della cantina toscana Casa Lucii ha ottenuto 99 punti nella categoria dei vini da dessert - una cuvée a base di Trebbiano e San Colombano tradizionalmente in botte Caratelli. Nella categoria dei vini bianchi, il Vino Bianco Cuvée Inanna 2019, tradizionalmente maturato in barrique, ottenuto dai vitigni Verdejo, Sauvignon Blanc e Chardonnay ha ottenuto 98 punti. Proviene dal Bodegas Parra Jimenez nella regione spagnola della Mancia. Il punteggio più alto tra gli spumanti degustati va anche con 98 punti, al moderno Grillante Vino Spumante Grillo DOC BIO 2019 di Cantine Europa sca in Sicilia.

Il migliore della categoria nella categoria rosé con 95 punti - una medaglia d'oro - è lo Schillerwein QbA dry 2019 di Lauffener Weingärtner eG nel Baden-Wuerttemberg.

"Flessibilità e know-how stanno diventando sempre più importanti "

Un argomento che ancora una volta ha fortemente influenzato la degustazione sono i cambiamenti globali per i vigneti e le viti dovuti ai cambiamenti climatici. Il responsabile della degustazione Martin Darting: “Si può affermare più volte che le caratteristiche del vitigno tanto invocate stanno scomparendo a causa delle caratteristiche climatiche in rapida evoluzione. Anche i vini rossi e bianchi mostrano aromi simili in dati climatici comparabili ".

Inoltre, ci sono molte interpretazioni diverse da parte dei produttori di vino quando si coltiva e si espande il proprio vino. Qui si potrebbe fare una netta distinzione tra stili moderni con vini fruttati, chiari, brillanti senza alcuna pretesa di origine e quelli con uno stile enfatizzato dal terroir.

Continua Martin Darting: “I viticoltori di tutto il mondo si trovano di fronte alla decisione di fare i conti con le nuove condizioni e di consentire i mutati stili di vino, oppure di mantenere la provata tipicità con tutti i mezzi dell'enologia artigianale. Questo produce tipi di vino molto diversi in ogni caso. Troviamo che flessibilità e know-how stanno diventando sempre più importanti sia in vigna che in cantina ".

Al fine di poter contrastare la sempre maggiore diversità stilistica del panorama vitivinicolo biologico internazionale con valutazioni differenziate, il PAR lavora® Master certificati in giuria, oltre alle categorie comuni come vino rosso o bianco, con parametri enologici come ossidazione e riduzione oltre che tradizione e modernità. Queste sono già state ampliate fino a comprendere tre sottocategorie stilistiche per l'edizione primavera 2020, secondo le quali è possibile filtrare anche i risultati della classifica online: vino naturale, vino di terroir e vino con enfasi sugli estratti.

Novità: seminario online gratuito per tutti i partecipanti

In modo che i produttori ottengano il massimo delle informazioni dal PAR dettagliato®- Dopo il concorso di qualità, WINE System AG offre un seminario online gratuito sul tema “PAR®-Valuta foglio ". Non spiega solo i singoli parametri e la procedura degli assaggiatori; ci sono anche impulsi pratici per applicare la conoscenza nella propria azienda. Sono disponibili due date, ciascuna in tedesco e in inglese.

Puoi trovare la classifica completa e le schede di valutazione all'indirizzo bioweinpreis.de.

Informazioni aggiuntive

*)Per la degustazione online per il premio internazionale del vino biologico 2020, tutti i vini presentati sono stati assegnati tematicamente ai degustatori secondo parametri climatici, stilistici e analitici, anonimizzati e numerati prima di essere disimballati in loco e presentati ai giurati in un ordine fisso. Questa è anche una nuova situazione per i degustatori, che, grazie a standard di degustazione definiti, si traduce comunque in un'elevata riproduzione del PAR® Risultati ottenuti. Come nel PAR®-Metodologia fornita, gli esaminatori lavorano anche online in squadre di due che prima assaggiano ogni vino separatamente prima che il risultato sia discusso e registrato solo dopo che è stato raggiunto un consenso.

Informazioni supplementari

La valutazione secondo PAR®: Grazie alla trasparenza del sistema di test sensoriali riconosciuto a livello internazionale PAR® Ogni vino biologico presentato riceve una documentazione comprensibile e oggettiva delle sue proprietà sensoriali ed enologiche, che viene sempre valutata in relazione alla rispettiva originalità, provenienza e stile. Il PAR® La formazione abilita la giuria qualificata del PAR® Master certificati - per lo più enologi, sommelier certificati IHK ed esperti di vino adeguatamente qualificati - per valutare ogni vino in modo neutrale ed escludere preferenze personali o opinioni pre-formulate riguardo al "buon gusto" dalla valutazione. Nel contesto dell'enologia moderna, i nuovi stili di vino internazionali sperimentano il loro apprezzamento e accettazione, così come i vini prodotti tradizionalmente. Oltre all'attenzione che porta il prezzo del vino, molti produttori apprezzano le analisi approfondite che il PAR®Valutazione. Mostrano esattamente quali criteri hanno portato al rispettivo risultato e forniscono informazioni preziose per la gestione della qualità dei vini. Il sistema garantisce una valutazione oggettiva nel PAR®-100 punti schema.

Il WINE System AG, fondata nel 1999, è la base del sistema di valutazione PAR sviluppato da Martin Darting con un database enologico completo e informativo ed è un partner competente per viticoltori, commercianti e un pubblico specializzato nel campo del vino e della tecnologia dei sensori. WINE System AG è sotto la direzione dei membri del consiglio Brigitte Wüstinger e Martin Darting dal 2019 e scrive da molti anni noti concorsi di qualità per il vino - tra cui il premio internazionale del vino biologico, il PAR® Wine Award International, l'International PIWI Wine Award e molti concorsi minori. Il database con oltre 40.000 vini è valutato dagli esperti come un portale informativo completo e funge da strumento importante in molte aree. www.winesystem.de

Contattot

WINE System AG
Martin Darting e
Brigitte Wüstinger
Daxa 8
83112 Frasdorf
Tel.
+49 8032-91633-20
Fax +49 8032-91633-49
ufficio
@ winesystem.de

Contatto stampa

WINE System AG
Sonja Hartung

Daxa 8
83112 Frasdorf
Tel. +49 8032-91633-0
Fax +49 8032-91633-49
hartung@winesystem.de

Ultime notizie