Mondo dei pesticidi GlobelIl Green Deal, la tecnica CRISPR-Cas e il gene della resistenza sotto i riflettori: siamo entusiasti o no?

In qualità di rappresentante PIWI in Spagna, sono stato lieto di partecipare a questo primo vertice.

Ho partecipato con l'obiettivo di formarmi, perché le varietà resistenti sono un nuovo mondo che si sta aprendo davanti a noi e sono convinto che rappresenterà la viticoltura del futuro.

Sono felice di vedere questo sviluppo:

  • come è nata l'idea di incrociare tra loro le specie di Vitis per rendere le viti più resistenti,
  • in quali paesi queste nuove varietà si sono maggiormente diffuse
  • sapendo che ogni nuovo vitigno PIWI richiede più di trent'anni di ricerca.

Il cambiamento climatico e il Green Deal sono così attuali e onnipresenti che ora dobbiamo ripensare e prendere il toro per le corna.

Sebbene la legislazione vinicola spagnola non preveda ancora la coltivazione di varietà resistenti a fini commerciali, è chiaro che la situazione deve cambiare immediatamente.

PIWI International è rappresentata e attiva in tutta Europa e la risposta a questi “NUOVI VINI” è spettacolare, soprattutto per la loro qualità e sostenibilità; un must per quanto riguarda la tutela dell'ambiente e della salute.

Per quanto riguarda il Green Deal, sono rimasto affascinato dalla conferenza del Dr. Wolfgang Häussler, enologo PIWI e consigliere UE.

La strategia F2F (Farm to Fork) e la strategia per promuovere la biodiversità per una produzione alimentare sostenibile prevedono una riduzione dell'uso di pesticidi di 50 % entro il 2030.

Per raggiungere questi obiettivi, nel settore vitivinicolo sono necessarie, tra le altre, le seguenti misure:

  • prevedere l'uso di prodotti e tecniche per ridurre al minimo i rischi tossicologici ed ecologici,
  • mantenere organicamente attivo il suolo e promuovere la biodiversità
  • avviare la transizione dalla coltivazione di vitigni tradizionali alla coltivazione di varietà resistenti.

Le opinioni sono divise su un argomento: la tecnica CRISPR-CAS9, che l'UE ritiene adatta per accelerare la riproduzione di varietà resistenti.

Alcuni viticoltori biologici non lo trovano “naturale”, mentre i proponenti lo considerano accettabile perché non avviene alcuna modificazione genetica di per sé, ma si elabora solo il miglioramento delle proprietà di resistenza, che altrimenti richiederebbe anni di ibridazione.

Non entrerò più nei dettagli poiché tutte le presentazioni che spiegano questi problemi possono essere trovate nell'area membri del sito web di PIWI International.

Il ruolo di PIWI International in termini di comunicazione e lobbying è stato spiegato in ulteriori presentazioni: Con quasi 1000 membri in 30 paesi, PIWI International è una delle più grandi associazioni internazionali di viticoltori.

Al fine di rafforzare il carattere lobbistico dell'associazione e facilitare lo scambio di conoscenze tra viticoltori, ricercatori e politici del settore vitivinicolo, è già stata avviata un'ampia strategia di comunicazione interna ed esterna.

Un altro incredibile discorso è stato tenuto da Vitalie Popa, l'inventore moldavo delle botti che consentono al processo di vinificazione e invecchiamento di essere completamente privo di conservanti e additivi.

E, ultimo ma non meno importante, la conferenza di Remo Räz dell'azienda vinicola biodinamica LENZ in Svizzera, che ha riferito delle loro esperienze con 12 varietà di vino rosso PIWI e si è occupato della vinificazione e commercializzazione di questi PIWI.

Questo caso ci ha mostrato chiaramente che PIWI comporta una drastica riduzione dei trattamenti antiparassitari, elimina la necessità di rame e riduce notevolmente il consumo di carburante rispetto alle varietà tradizionali.

Il mondo sta cambiando ed è tempo di agire e riportare la natura nelle nostre vite.

Insieme possiamo fare qualsiasi cosa.

Ti invitiamo pertanto a partecipare attivamente alla nostra community condividendo informazioni e contribuendo con le tue conoscenze o esperienze.

Diventare socio: https://piwi-international.de/der-verein/mitglied-werden/

Karin Lundberg – PIWI Spagna nel gennaio 2023

PS: Oh sì, quasi dimenticavo di menzionare che il PIWI SUMMIT si svolgerà trimestralmente. Quindi prendi nota della prossima data nella tua agenda: 17 aprile 2023 alle 18:00.

Ultime notizie