Domande frequenti

Home>Informazioni su PIWI>Domande frequenti
Domande frequenti2020-04-16T19: 00: 29 + 02: 00
Da dove provengono questi nuovi vitigni innovativi?2020-04-27T14: 06: 11 + 02: 00

Dal momento che l'allevamento incrociato classico è relativamente complesso, provengono principalmente da istituti di ricerca pubblici, istituti di allevamento o università. Ma anche alcuni allevatori privati hanno avuto un grande successo! L'allevamento è praticamente in quasi tutti i paesi viticoli. Puoi trovare una panoramica degli allevatori  Qui

Stai ancora riproducendo?2020-04-27T14: 11: 35 + 02: 00

Sì, l'allevamento di resistenza è stato persino intensificato negli ultimi anni! Nuovi processi supportati dalla biologia molecolare rendono il processo di selezione più rapido ed efficiente.

PIWIS è geneticamente modificato?2020-04-16T18: 58: 30 + 02: 00

No! PIWIS non è il prodotto della manipolazione trans o cis-gener. Si ottengono per mezzo del classico incrocio di pollini che impollinano artificialmente i fiori castrati di una "varietà madre" con il polline (polline) di una "varietà padre". I semi delle bacche risultanti contengono informazioni genetiche "appena combinate". Questi semi vengono seminati, vengono create piantine - nuove piante. Per fortuna, uno di loro corrisponderà ai miei obiettivi di riproduzione.

Lavori davvero in modo più sostenibile con i vitigni PIWI?2020-04-27T14: 07: 00 + 02: 00

Sì! I PIWIS sono ecologicamente, economicamente e socialmente sostenibili. Significativamente meno trattamenti per le malattie fungine significano meno passaggi, significativamente meno necessità di pesticidi, meno compattazione del suolo, meno CO2-Emissione, costi di trattamento significativamente più bassi, meno pericolo per la salute dell'utente!

PIWIS ha un sapore diverso?2020-04-27T14: 10: 28 + 02: 00

Ogni vitigno ha il suo profilo di odore e gusto unico, motivo per cui PIWIS ha un sapore leggermente diverso. Nel processo di allevamento, tuttavia, si tenta di avvicinarsi al loro profilo aromatico incrociando vitigni tradizionali e convenzionali.

La qualità del vino è paragonabile ai vitigni convenzionali?2020-04-27T14: 12: 51 + 02: 00

Le uve mature raccolte e lavorate con cura dai vitigni PIWI producono vini eccellenti con la massima qualità. Le degustazioni alla cieca lo dimostrano regolarmente!

Quali varietà PIWI possono essere commercializzate come "vino di qualità" in Austria?2020-04-27T14: 03: 05 + 02: 00

Fiore Moscato, Muscaris, Rathay, Roesler, Souvignier gris

Quali varietà PIWI possono essere commercializzate in Austria come "vino da vitigno"?2020-04-27T14: 02: 53 + 02: 00

Bronner, Cabernet blanc, Cabernet Jura, Donauriesling, Donauveltliner, Johanniter, Pinot Nova, Regent

 

PIWIS è davvero più ricco di tannini?28-01-2021T10: 29: 31 + 01: 00

I tannini sono componenti dei gambi, dei noccioli e delle bucce degli acini e contribuiscono al gusto del vino, specialmente con il vino rosso. Alcuni tannini agiscono anche come fitoalessine nella vite, che sono sostanze di difesa contro le infezioni da microrganismi come funghi o batteri. PIWIS ha un potenziale maggiore per questo meccanismo di difesa. L'amarezza nel vino, in particolare il vino bianco, è solo il risultato di una lavorazione dell'uva inadeguata e non delicata!

Chi consegna i vini PIWI negli Stati Uniti?2022-02-05T10:45:21+01:00

Il mercato negli Stati Uniti sembra essere in crescita. PIWI International continua a ricevere richieste di campioni. Si prega di inviare un'e-mail a office@piwi-international.org

Come è nato il nome PIWI?2022-07-15T07:58:56+02:00

Pierre Basler, membro fondatore dell'associazione, ha scelto il seguente nome quando è stata fondata nel dicembre 1999: "Gruppo di lavoro internazionale per la promozione di varietà di uva resistenti ai funghi". Nei primi scritti di Pierre scrive ancora di vitigni interspecifici. Nel giugno 2000, l'abbreviazione PIWI è apparsa per la prima volta dopo la designazione "Gruppo di lavoro internazionale per la promozione di varietà di uva resistenti ai funghi".

Più tardi, Pierre Basler scrisse dei vini PIWI poco prima della sua malattia. Nel gennaio 2004 c'è stata una riunione d'urgenza dopo la malattia di Pierre. Dopo il ritiro di Pierre, ci furono lunghe discussioni sui nomi. Mathias Wolff ha poi concluso questo dichiarando:
"Abbiamo un nome" perché non appaiamo con questo come: "PIWI-International" . Secondo vecchi documenti, PIWI-International è apparso per la prima volta all'Intervitis nel maggio 2004 con un'offerta di degustazione per i vini PIWI. Il logo PIWI International è stato probabilmente creato in questo momento, poiché appare nei documenti della metà del 2004.

In sintesi, Pierre Basler è passato da interspecifico a PIWI nel 2000. Mathias Wolff ha quindi concluso chiaramente le discussioni nel 2004 e ha introdotto PIWI come nome del club.

Edy Geiger nel giugno 2022

Vai all'inizio