Vini PIWI: Ecologici. Economici. Sostenibili.

EcologiciEcologici

Vini dell'ape PIWI

La viticoltura dipende in larga misura da Prodotti per la protezione delle colture sotto forma di agenti chimici o biologici (fungicidi). Senza l'uso regolare di questi anticrittogamici, una produzione vinicola di alta qualità non sarebbe possibile. Questo vale sia per la viticoltura convenzionale che per quella biologica.

I PIWI sono i veri eroi tra i vitigni. Non hanno bisogno di questi anticrittogamici costanti perché sono naturali robusto contro le malattie fungine siamo.

Sono sostenibili e rispettosi dell'ambiente, in quanto richiedono pochissimi agenti ecologici per la protezione delle colture e prodotti per la cura delle colture al fine di produrre vini eccellenti con un'eccitante varietà di sapori. Questo protegge direttamente l'ambiente perché pochi pesticidi entrano nella natura.

Anche i contributi indiretti alla protezione ambientale dei vitigni PIWI sono notevoli. La ridotta necessità di pesticidi consente di risparmiare risorse che altrimenti dovrebbero essere utilizzate per la produzione dei fungicidi. Inoltre, consente di risparmiare energia e emissioni di CO₂ che verrebbero consumate nella produzione di prodotti fitosanitari e nell'applicazione di questi prodotti nel vigneto. Il risultato è una riduzione del consumo di macchine e carburante nei vigneti, a vantaggio sia degli enologi che dei consumatori attenti all'ambiente.

La viticoltura senza sostanze chimiche e senza inquinamento del suolo non è un sogno. Ma la realtà PIWI!

EconomiciEconomici

Vitigno PIWI (2)

Con varietà di uva resistenti ai funghi, i produttori di vino sono un passo avanti rispetto alla natura. Perché ogni forma di protezione delle colture è fondamentalmente solo una "reazione" alle sfide nel vigneto.

Con PIWI è possibile portare i consumatori di viticoltori naturali in un equilibrio verde.
Risparmio di agenti nebulizzanti, riduzione dei percorsi dei trattori nei vigneti e, di conseguenza, riduzione dei consumi energetici e dell'inquinamento del suolo.

Inoltre, nel vigneto vengono risparmiati organismi benefici. La maggiore sicurezza del rendimento e i costi ridotti per la protezione delle colture generano grandi vantaggi economici per i PIWI. La natura, i viticoltori e i consumatori vincono.

Qui e ora, i PIWI sono il modo migliore per praticare la viticoltura sostenibile e orientata al futuro.

InnovativiInnovativi

Vigneto PIWI

Esistono nuove conoscenze scientifiche secondo cui la combinazione di vitigni resistenti alle malattie funginee e il sistema di allevamento della potatura minima della vite è la chiave per una viticoltura sostenibile adattata ai cambiamenti climatici .

Il progetto di ricerca NoViSys presso l'Università di Heilbronn ha indagato a lungo sugli effetti sostenibili e positivi delle PIWI in relazione al sistema di allevamento della vite basato alla potatura minima dei tralci.

Il riscaldamento globale è anche un grave rischio per la viticoltura e l'enologo deve affrontare alcune nuove sfide. Le cosiddette "varietà aromatiche" come Sauvignon Blanc, Scheurebe, Gelber Muskateller, Gewürztraminer perdono acido a causa dei forti cambiamenti climatici e del calore associato.

A causa dell'aumento delle condizioni climatiche calde e umide, c'è una grande pressione sui viticoltori. I vitigni PIWI, coltivati naturalmente nelle strutture di ricerca, sono una gustosa aggiunta a questi vitigni aromatici.