Quali vitigni PIWI ci sono e che sapore ha il vino PIWI?

Non è da molto tempo Consiglio da esperto nel mondo del vino inoltre, i PIWI escono dalla loro oscura esistenza.

Ora ci sono un gran numero di nuove varietà che producono vini molto diversi con il proprio carattere e profili aromatici. Il viaggio di scoperta è emozionante e pieno di nuove esperienze di gusto.

Qui raccogliamo per te informazioni sui vitigni PIWI. I requisiti stanno diventando sempre più ampi, motivo per cui il database è attualmente in fase di riallineamento. Per favore sii paziente. Ovviamente puoi già avere una piccola panoramica.

Avrai una prima impressione del nuovo sito e delle nuove informazioni Qui

Nota: la maggior parte dei contenuti in EN IT e FR viene tradotta automaticamente da Google!

[/testo_fusione]

8 risultati



Muscat Bleu
Colore:rosso
Crossing:Garnier 15/6 x Seve-Villard 20-347
Sinonimi:Garnier 83/2, Aromato
Origine:Charles Garnier
Dove comprare:vari vigneti

Descrizione sensoriale
Il vino ottenuto dal vitigno Moscato blu è caratterizzato da un intenso profumo di moscato. I vini rossi non sono quindi ben accolti dai consumatori. I vini rosati, alcuni con un leggero residuo di dolcezza, possono essere commercializzati in quantità minori.

Caratteristiche varietali
Uva da tavola robusta, resistente ai funghi a maturazione precoce. Gli acini sono sciolti con acini ovali di media grandezza. A causa della colorazione precoce, le uve vengono facilmente attaccate anche dalla drosofila ala maculata. Anche agli uccelli piace trovare questa varietà precoce.

storia
Uva da tavola popolare in Europa, ampiamente utilizzata come vite ornamentale per la casa e il giardino.


Villaris
Colore:bianca
Crossing:Sirius x Vidal blanc
Sinonimi:Gf. 84-21-9
Origine:Julius Kühn Institute, Institute for Vine Breeding Geilweilerhof, Siebeldingen, Germania

Descrizione sensoriale
L'odore e il gusto dei vini ricordano spesso i vini bianchi della Borgogna con un'acidità leggermente accattivante;

Caratteristiche varietali
In vigna, il vitigno VILLARIS si caratterizza per la sua crescita forte ed eretta. Le uve sono più piccole della varietà gemella, la varietà FELICIA. Sono spesso bronzati sul lato rivolto verso il sole e sono costituiti da bacche relativamente grandi. Il legno del VILLARIS è generalmente ben stagionato. La varietà di vino bianco porta solitamente da due a un massimo di tre acini per tralcio. I vini prodotti da VILLARIS hanno spesso bassi livelli di acidità. Di conseguenza, ricordano spesso i vini ottenuti da vitigni della Borgogna. VILLARIS è descritta come una varietà a maturazione precoce e, in media, matura un po' prima del Müller-Thurgau.

storia
1984: attraversamento 1990ff: selezione e sperimentazione nelle fasi di riproduzione 2000: registrazione per la protezione della varietà 2004: concessione della protezione della varietà 2005: registrazione per l'elenco delle varietà 2011: iscrizione nell'elenco delle varietà


Felicia
Colore:bianca
Crossing:Sirius x Vidal blanc
Sinonimi:Gf. 48-27-285
Origine:Julius Kühn Institute, Institute for Vine Breeding Geilweilerhof, Siebeldingen, Germania

Descrizione sensoriale
Dal punto di vista sensoriale, FELICIA è sinonimo di un tipo di vino leggero, finemente fruttato con una sottile acidità. Il profumo è caratterizzato da aromi fini, floreali e fruttati come mela verde, albicocca e banana, che in alcune annate si uniscono ad una sottile e gradevole noce moscata; il vino ha anche un'acidità armoniosa.

Caratteristiche varietali
Nei vigneti, FELICIA si riconosce subito per le sue foglie straordinariamente lucenti. Tipico di FELICIA sono le uve grandi e a bacca sciolta, adatte anche al consumo diretto, e con tre o quattro acini per tralcio, la varietà ha un livello di resa relativamente alto. A causa della struttura dell'uva sciolta, è abbastanza insensibile alla botrite. Tuttavia, a causa della loro crescita non proprio eretta, il lavoro manuale in vigna è un po' più complesso. Grazie allo stile del vino prevalentemente filigranato, la varietà è ideale come partner di miscelazione per deliziose cuvée.

storia
1984: incrocio 1988ss: selezione e sperimentazione in fase di allevamento 2000: domanda di tutela varietale 2004: concessione di tutela varietale 2015: domanda di lista varietale 2020: iscrizione in lista varietale


Sauvignac
Colore:bianca
Crossing:Sauvignon blanc x Riesling x partner di resistenza
Sinonimi:VB CAL 6-04
Origine:V. Blattner, Soyhières, Svizzera

Descrizione sensoriale
Questa varietà lascia spazio all'espressione sensoriale nel vino. A seconda del grado di maturità, dello stile di espansione e dell'uso del lievito, la varietà si appoggia agli aromi Riesling di albicocca e mela matura o mostra il bouquet di lime e ribes nero sottile dello Scheurebe. È caratterizzato da un'acidità stabile che rimane viva sia quando l'uva matura sulla vite sia quando le bottiglie sono mature. (Freytag)

Caratteristiche varietali
La varietà è progettata per la coltivazione su una vasta gamma di terreno e lunghezza. La loro crescita media è paragonabile al Riesling, così come la loro buona maturità in legno e resistenza al gelo. Il periodo di maturazione inizia circa 10 giorni prima del Riesling. A causa della stabilità acida e della spessa buccia dei frutti di bosco, la finestra del raccolto può essere estesa fino alla fine di ottobre. La varietà mostra anche un'ottima resistenza a Peronospera e Oidio tra le condizioni meteorologiche estreme della Svizzera. Contro la botrite, la varietà è molto solida grazie alla struttura dello stelo allentata e alla spessa buccia dei frutti di bosco. La nostra esperienza degli ultimi anni mostra un'infezione uniforme della buccia della bacca da parte della botrite con un potenziale necrotico da circa 100 ° Oe, senza che le bacche si aprano. (Freytag)

storia
In qualità di pioniera della cosiddetta serie "Cal." Di Valentin Blattner, la varietà è stata creata da un incrocio tra Sauvignon Blanc x Riesling x partner di resistenza. Rappresenta la nuova generazione di piwis. Da un lato, la robustezza contro le malattie fungine potrebbe essere migliorata in modo sostenibile da incroci multipli con diverse genetiche di resistenza. D'altra parte, le quote madri "Vinifera" danno alla varietà una complessa varietà di aromi, che si trova tra Riesling e Scheurebe a seconda della posizione, della maturità e dello stile di espansione. (Freytag)


Reberger
Colore:rosso
Crossing:Regent x Lemberger
Sinonimi:Gf. 86-2-60
Origine:Julius Kühn Institute, Institute for Vine Breeding Geilweilerhof, Siebeldingen, Germania

Descrizione sensoriale
I vini sono potenti e hanno tannini ben integrati. Il bouquet di REBERGER è vario. I profumi fruttati sono in primo piano e ricordano le amarene, le prugne, i mirtilli, il sambuco e un po' di lamponi. Gli aromi terziari sanno di vaniglia, tabacco e chiodi di garofano, lo rendono un vino emozionante. Il gusto del cioccolato fondente lo completa.

Caratteristiche varietali
Il REBERGER è un vitigno a bacca rossa che presenta un mosto di peso elevato e un colore intenso in fase iniziale. La vite ha portamento eretto e buona resistenza all'oidio. La suscettibilità alla peronospora presso REBERGER è paragonabile ai vitigni classici, motivo per cui in vigna dovrebbe essere garantita una gestione intensiva delle pareti fogliari. I vini rossi di REBERGER sono corposi e morbidi. Il gusto dei vini dai colori intensi ricorda il vitigno padre Lemberger.

storia
1986: incrocio 1991ss: selezione e sperimentazione nelle fasi di allevamento 2000: domanda di protezione delle varietà vegetali 2004: concessione della protezione delle varietà vegetali 2011: iscrizione nell'elenco delle varietà


barone
Colore:rosso
Crossing:Cabernet Sauvignon X (Merzling X (Zarya Severa X St. Laurent))
Sinonimi:FR 455-83 r / 1983
Origine:State Wine Institute Freiburg, Germania

Descrizione sensoriale
colore fruttato, intenso, ricco di estratto e fenolo

Caratteristiche varietali
-Espulsione: con foglie di Pinot Nero - tempo di fioritura: con foglie di Pinot Nero - sviluppo / chiusura dell'uva: con foglie di Pinot Nero - colorazione: poco prima delle foglie di Pinot Nero - maturità del raccolto: pochi giorni prima delle foglie di Spätbg. -Pero. Fermezza: molto buona -Densità di ossido: buona -Ristling: medio -Paralisi dello stilo: piccola -Taglia del terreno: media -Dimensione / densità dei frutti: media / bassa -Livello di resa: 45 - 55 kg / a -Peso più: come foglio. Spätburgunder contenuto di marciume: molto basso


Cabernet Blanc
Colore:bianca
Crossing:Cabernet Sauvignon e diversi partner di attraversamento resistenti alla muffa
Sinonimi:VB 91-26-1,
Origine:V. Blattner, Soyhières, Svizzera
Dove comprare:Vigneto Freytag

Descrizione sensoriale
Il suo profumo ricorda il vitigno ibrido Cabernet Sauvignon. Bacche speziate di aromi di paprika, ribes nero e uva spina, ma anche aromi di agrumi, albicocche e mele. Con la giusta maturità e terreno ottimale, sviluppa buona mineralità e acidità.

Caratteristiche varietali
Gli acini sono piccoli e rotondi, i frutti senza semi in particolare hanno un contenuto zuccherino molto elevato e buoni valori estrattivi. Prima che siano completamente mature, le bacche sono di colore verde scuro e appaiono acerbe per molto tempo. Quando iniziano a maturare all'inizio di ottobre, i frutti ingialliscono. La varietà ha una forte tendenza a gocciolare, il che può portare a piccole rese. Consigli per il taglio di canne lunghe.

storia
Il vitigno "Cabernet blanc" è stato coltivato nel 1991 dal viticoltore svizzero Valentin Blattner nel Palatinato e selezionato da Volker Freytag. Dopo alcuni anni di valutazione di prova, è stata registrata da Voker Freytag nel 2004 per la protezione della varietà vegetale e nel 2010 per la classificazione.


reggente
Colore:rosso
Crossing:Diana (Silvaner x Müller-Thurgau) x Chambourcin
Sinonimi:Gf. 67-198-3
Origine:Julius Kühn Institute, Institute for Vine Breeding Geilweilerhof, Siebeldingen, Germania

Descrizione sensoriale
Il Regent è spesso caratterizzato da chiare note di ciliegia e prugna, oltre che da aromi di frutti rossi, alcuni con caratteristiche meridionali. I componenti fenolici esistenti spesso appaiono maturi e integrati nei vini giovani. Con una coltivazione ridotta, si producono vini con grande densità, propri aromi fenolico-legnosi e strutture minerali. A volte ricorda Merlot maturi o densi Dornfelder.

Caratteristiche varietali
Adatto all'invecchiamento in barrique se la resa è ridotta. È una varietà di vino rosso popolare per le aziende agricole biologiche. Si consiglia un'espansione riduttiva. La vendemmia non deve essere troppo tardiva a causa del distacco degli acini e di un notevole calo di acidità. I vini sono corposi con un buon equilibrio di tannini e aromi e ricordano spesso i vini rossi di origine meridionale.

storia

L'allevamento iniziò già nel 1967. Il Prof. Dr.Dr.hcG Alleweldt ha incrociato Diana x Chambourcin al Geilweilerhof Federal Institute for Breeding Research. Il partner di incrocio Diana è un incrocio tra Sylvaner x Müller-Thurgau. Champorcin è un ibrido francese complesso. I primi incroci dovettero essere selezionati nel corso degli anni e si dovette propagare i migliori singoli bastoncini. I primi impianti nelle aziende vitivinicole sperimentali sono avvenuti a partire dal 1985. Nel 1993 è stata concessa la protezione varietale delle piante, due anni dopo è stata inserita nell'elenco delle varietà e nel 1997 è stata riconosciuta per la produzione di vino di qualità.