Germania

Germania2022-12-17T20:55:16+01:00

L'associazione PIWI Germania

Consiglio d'Amministrazione

sede dell'associazione  Associazione registrata PIWI Germania
Andreas Dilger, Urachstrasse 3, 79102 Friburgo i.Br.
E-mail: kontakt@piwi-deutschland.de

I nostri partner:

Piwi logo-Germania-288 × 223

Diventare membro

Domanda di iscrizione scarica, compila, stampa, firma e invia a kontakt@piwi-deutschland.de Spedire

Novità

Le fiere del vino e del vino iniziano con PIWI!

Iniziamo un nuovo anno fieristico! Grazie allo sviluppo positivo, anche quest'anno si terranno fiere.

1° avvio: insieme a ECOVIN trovaci al Giornate agricole a Magonza.  Stand di sala n. C45
Gli AgrarWinterDays diventeranno ancora una volta il punto focale del settore agricolo, ben oltre i confini dell'Assia Renana. Sono rappresentate tutte le aziende e i produttori rilevanti per il settore agricolo. Cogli l'occasione per scambiare idee e raccogliere informazioni.

(altro…)

21 Gennaio 2023|

Primo vertice PIWI online il 16 gennaio 2023 alle 18:00

Il nostro primo Online – Vertice PIWI si svolge lunedì 16 gennaio 2023 dalle 18:00 alle 20:00

Stiamo pianificando regolari lezioni specialistiche online da gennaio e Vitalie Popa ha già confermato come ospite per il primo round! Gli interessati possono partecipare al podcast in inglese  www.theartofsellingwine.com informare in anticipo.
o come Membro di WeinPlus

PIWI Summit – Gratuito per soci e invitati, € 49,00 per i non soci  IVA inclusa

Soggetti:
1. Innovazione: botti rivoluzionarie per la produzione di vino naturale senza conservanti dalla Moldavia.
Relatore: Vitalie Popa di Vbung & VdoorInformazioni anticipate: podcast in inglese con popa on www.theartofsellingwine.com2. Viticoltura: buone pratiche nella produzione di vino rosso dalla Svizzera
Relatore: Remo Räz, enologo imCantina Roland Lenz, Svizzera.3. PIWI International: Development & Vision 2023 con strategia transnazionale
Relatori: Diego Weber e Alexander Morandell4. Protezione delle colture nel corso del tempo: come possiamo posizionarci per il Green Deal?
Relatore: Dott. Wolfgang Häußler, consulente normativo dell'UE e PIWI Cantina 2H, Lindau am BodenseeIl summit si terrà in inglese, registrato e reso disponibile come copione con traduzione in inglese e italiano. Altre lingue dipendono dai rispettivi gruppi nazionali.

Registrati qui!

18 dicembre 2022|

Ritratto di PIWI rossi

... Idoneità colturale, caratteristiche varietali e profili gustativi di selezionati vitigni rossi PIWI.
SVILUPPO DELLE RAZZE PIWI

La prima generazione di viti PIWI è stata coltivata intorno al 1900 a Colmar, tra l'altro allevato (Ambrosi, 2011). Questa prima generazione consisteva in incroci diretti di viti selvatiche americane/asiatiche e uve da vino europee. L'obiettivo dell'allevamento non era solo ridurre le misure di controllo della muffa, ma anche proteggere dalla fillossera. Come è noto, la fitosanitaria chimica e l'impianto di viti innestate si sono affermate. Allevatori come Kuhlmann hanno incrociato varietà come Léon Millot o Marechal Foch. Durante il nazismo, questi vitigni erano per lo più dovuti a "origine non ariana" (materiale genetico americano e asiatico). sgomberato con la forza. Dopo la seconda guerra mondiale le viti, anche in Francia, sono state utilizzate per la produzione di acquavite (Armagnac) fino agli anni '60. Ulteriori vigneti sono stati dissodati a seguito di programmi di sostegno avviati in Francia. Oggi i vitigni della prima generazione PIWI si trovano principalmente in Svizzera, Austria e in alcune aziende della Germania meridionale.

leggi di più (PDF tedesco)
10 dicembre 2022|

PIWI si sta trasformando in un marchio di qualità - PIWI Wine Challenge 2022

Alto livello al PIWI International Wine Challenge 2022

Il presidente Alexander Morandell, la regina del vino Katrin Lang-Georg Börsig

Sono finiti i giorni in cui le viti PIWI venivano coltivate principalmente per motivi ambientali. Ora ci sono molti ottimi vini prodotti da varietà PIWI e numerosi viticoltori internazionali impegnati che possono attingere a molta esperienza con i PIWI sia nella viticoltura che nella vinificazione e che portano i migliori vini in bottiglia, cosa che il PIWI International Wine Challenge Il 2022 è pienamente confermato. Due terzi dei vini hanno ricevuto SILVER o GOLD, anche TOP GOLD. L'elevata qualità è stata generalmente confermata dai visitatori alla successiva degustazione pubblica, per la quale tutti i vini sono stati presentati secondo la valutazione alla cieca. Il marchio PIWI, che i membri PIWI possono apporre sulle etichette dei loro vini, può essere considerato una sorta di marchio di qualità. E così i vini PIWI uniscono la tutela dell'ambiente e la degustazione di buoni vini e possono essere considerati un importante futuro del vino.

(altro…)

2 novembre 2022|

Katrin Lang visita il PIWI International Wine Challenge

Fonte: German Wine Queen – Notizie

26.10.2022

"La nazione tedesca del vino si occupa da diversi anni del tema delle PIWI e della viticoltura sostenibile: i produttori di vino stanno piantando anche vitigni sempre più robusti a livello internazionale", ha affermato la regina del vino tedesca Katrin Lang durante la sua visita al PIWI International Wine Challenge 2022 a Kappelrodeck-Waldulm.

Il gruppo di lavoro PIWI International ha lanciato per la prima volta un concorso: al PIWI International Wine Challenge 2022, un totale di oltre 180 vini provenienti dalla Germania e dalle nazioni vitivinicole circostanti sono stati iscritti e valutati in cinque categorie da una giuria specializzata.

Ai risultati dei primi classificati

(altro…)

27 ottobre 2022|

Il Paese ha bisogno di nuovi vitigni...

Fonte: Tagesschau - MITTENDRIN - viticoltura e cambiamento climatico

Stato: 22/09/2022 16:30

Lunghi periodi di siccità, caldo estremo e forti piogge: il cambiamento climatico e le sue conseguenze pongono grandi sfide per i viticoltori del Rheingau. In particolare i vitigni tradizionali stanno soffrendo il clima estremo.

Di Jakob Schaumann, HR

Estratto dall'articolo….

Salva il Riesling dall'estinzione

Dal 2014 la Geisenheim University of Applied Sciences ricerca come potrebbe essere il futuro della viticoltura con un progetto unico al mondo. Con l'esperimento FACE, i ricercatori si avventurano nel futuro atmosferico. La concentrazione di CO2 prevista per il 2050 è simulata mediante l'aggiunta mirata di circa il 20% di anidride carbonica.

Vengono esaminate due varietà: il Cabernet Sauvignon, più familiare nei climi più caldi, e il Riesling, tipico del Rheingau. "Certo che ci interessa come sarà il vino nel 2050, ma soprattutto: come reagirà la pianta?", afferma Hans Reiner Schultz, presidente dell'università. Si tratta del consumo di acqua e della struttura del frutto, perché più un frutto è compatto, più è suscettibile di marcire.

È già evidente oggi che questo potrebbe diventare un problema per il Riesling. L'aumento della concentrazione di CO2 porta a una maggiore fotosintesi e a una crescita più forte delle bacche; questo rende le viti di Riesling più compatte e quindi più soggette alla formazione di muffe. Per garantire che il Riesling non si estingue nel Rheingau, l'Università alleva viti di Riesling che possono affrontare meglio i cambiamenti climatici e hanno una crescita complessiva degli acini più sciolta.

23 settembre 2022|

piwi-boerse.de – il modo più veloce per nuovi vitigni!

L'attuale dibattito sulla sostenibilità ha dato nuovo slancio all'argomento PIWI e ha aumentato la domanda di nuove varietà.
DLR-Rheinpfalz, insieme all'Associazione dei viticoltori tedeschi e PIWI Germania, ha sviluppato la piattaforma "piwi-boerse.de" come esperimento in modo che tu, come viticoltore, possa acquisire rapidamente e facilmente la tua esperienza nella coltivazione di nuovi vitigni ( PIWI).

Con lo scambio si ha la possibilità di acquistare (o vendere) piccole quantità di uva da vino o mosto di nuovi vitigni e di provare e sperimentare la vinificazione.

Il Scambio PIWI inizialmente è previsto per un anno.

Contatto:
DLR Rheinpfalz
dott Charlotte Hardt
Charlotte.Hardt@dlr.rlp.de

1 settembre 2022|

Approvazione nuove varietà PIWI in Palatinato

Nella Gazzetta ufficiale dell'UE C 272 del 15 luglio 2022 è stata pubblicata la notifica CE 2022/C 2272/05 sulle nuove varietà approvate per vino di qualità e vino con un predicato nella regione viticola del Palatinato. La resa massima per ettaro è fissata a 105 ettolitri. Delle oltre 30 nuove varietà, quasi la metà appartiene a varietà PIWI. Le varietà bianche PIWI sono Bronner, Cabernet blanc, Hibernal, Muscaris, Sauvitage, Souvignier gris e Villaris. Le varietà blu PIWI sono Baron, Cabernet Cantor, Cabertin, Calandro, Pinotin, Piroso e Reberger. Oltre alle varietà tedesche, ci sono anche alcune varietà svizzere.

In precedenza era già possibile scegliere tra due dozzine di varietà PIWI come Johanniter, Juwel, Orion, Phoenix, Prinzipal, Saphira, Sirius, Solaris, Staufer, Accent, Allegro, Bolero, Cabernet Carbon, Cabernet Carol, Cabernet Cortis, Prior, Regent e Rondo, cioè esclusivamente dalla Germania, per aggiudicarsi il vino a Denominazione di Origine Geografica (DOP).

Gazzetta ufficiale dell'UE C 272 del 15 luglio 2022, Jiří Sedlo

 

26 luglio 2022|

Approvazione di nuove varietà PIWI in Rheinhessen

Nella Gazzetta ufficiale dell'UE C 265 dell'11 luglio 2022 è stata pubblicata la notifica CE 2022/C 265/08 sulle varietà di nuova approvazione per vino di qualità e vino con un predicato nella regione vinicola del Rheinhessen. La resa massima per ettaro è fissata a 105 ettolitri. Con poche eccezioni, le oltre 20 nuove varietà sono varietà PIWI. Le varietà bianche PIWI sono Cabernet blanc, Calardis blanc, Felicia, Muscaris, Sauvitage, Souvignier gris e Villaris. Le varietà blu PIWI sono Accent, Allegro, Baron, Cabernet Cantor, Cabernet Carol, Cabertin, Calandro, Pinotin, Piroso e Reberger. Oltre alle varietà tedesche, ci sono anche alcune varietà svizzere.

In precedenza era già possibile scegliere tra due dozzine di varietà PIWI come Bronner, Helios, Hibernal, Johanniter, Juwel, Merzling, Phoenix, Prinzipal, Saphira, Sirius, Solaris, Staufer, Bolero, Cabernet Carbon, Cabernet Cortis, Monarch, Prior, Regent, Rondo e Rotberger, cioè esclusivamente dalla Germania, a vincere vino a denominazione di origine geografica DOP.

Gazzetta ufficiale dell'UE C 265 dell'11 luglio 2022, Jiří Sedlo

22 luglio 2022|

Molte pietre miliari sono state raggiunte: il progetto congiunto VITIFTI è in corso ormai da quasi tre anni.

VITIFIT – Status quo nel terzo anno di progetto

Il progetto congiunto VITIFTI è in corso ormai da quasi tre anni. Il focus è sul patogeno della peronospora, Plasmopara viticola. Nella Freilandsaion 202 verranno integrate più aziende vinicole dimostrative. La revisione di approcci innovativi alla minimizzazione del rame è uno degli elementi centrali del progetto VITIFIT. Prof. Dott. Beate Berkelmann-Löhnertz e Dipl-Ing. Stefan Klarner, Hochschule Geisenheim University, mostrano lo stato attuale del progetto.

… PIWI a fuoco 

L'uso delle PIWI nella pratica della viticoltura biologica sarà il modo più efficace per ridurre le applicazioni di rame in futuro, perché il numero di trattamenti può essere ridotto da tre a quattro con le PIWI. Quindi, la crescita di PIWI offre un grande potenziale per la riduzione al minimo del rame...

Continua a leggere (PDF tedesco)

Fonte: LA RIVISTA TEDESCA DEL VINO 18.6.2022

23 luglio 2022|
Vai all'inizio