sui vitigni

Home>sui vitigni
sui vitigni2021-11-26T21: 35: 16 + 01: 00

PIWIS nell'anno di crescita 2021 di Wolfgang Renner (AT)

Marciume nero e KEF? - Non è una vera sfida!

Secondo più domande nel 2021, PIWIS occuperà un'area di circa 145 ettari in Stiria. Ciò corrisponde a 2.9% dell'intera superficie vitata della Stiria. Le varietà di gran lunga più comuni sono Muscaris e Souvignier gris. Come negli anni precedenti, le attuali esperienze di coltivazione sperimentale sono presentate qui in forma condensata.

* KEF = mosca all'aceto di ciliegie

Meteo 2021

Lo scorso inverno è stato caratterizzato da una fornitura d'acqua costantemente buona. Un aprile molto freddo è stato seguito da un maggio fresco. Il risultato è stato l'ultimo tralcio di vite degli ultimi 25 anni. Entrambi i mesi sono stati inoltre caratterizzati da un elevato numero di giornate piovose. I mesi molto caldi e secchi di giugno e luglio sono stati seguiti da un agosto relativamente fresco e umido. Settembre è stato ancora uno dei più caldi rispetto agli anni precedenti e si è rivelato uno speciale “acceleratore di maturazione”.

In generale, le condizioni per le malattie fungine nel 2021 non erano delle migliori. Certo, questo rende felici i viticoltori! Nella fase cruciale da maggio a luglio ci sono stati solo 37 giorni di pioggia nella filiale di Leutschach (52 nel 2020, 48 nel 2019). Solo 20% di tutto il tempo si è verificata bagnatura fogliare *, che è significativamente inferiore rispetto agli anni di vegetazione precedenti 2020, 2019 e 2018 con circa 25% ciascuno. Tutto ciò spiega la pressione relativamente bassa dell'infezione da marciume nero nella passata stagione.

Misure fitosanitarie 2021

Tutte le varietà PIWI sono state trattate contro le malattie fungine con la stessa frequenza e intensità. A causa del successivo aumento del marciume nero (Guignardia bidwellii) negli ultimi anni, è stato prescritto un regime fitosanitario più rigoroso dallo stadio a 5 foglie. Dalla fase di 5 foglie alla post-fioritura, sono stati effettuati cinque trattamenti a distanza di 7-12 giorni l'uno dall'altro. A causa della crescente pressione di oidio, il 10 agosto ha avuto luogo un'iniezione separata di zolfo.

continua a leggere (PDF, tedesco)

Fonte: Haidegger Perspektiven, 4/2021

16 dicembre 2021|

Varietà PIWI a colpo d'occhio - risultati nell'anno piovoso 2021

I vitigni PIWI esistono da oltre cento anni. Solo pochi sono stati in grado di stabilire e trattenere. Mentre il tempo del reggente sembra essere scaduto, Léon Millot o Maréchal Foch continuano a crescere. Ma in tempi di agricoltura ecologica e cambiamento climatico, sempre più viticoltori sono interessati a nuove varietà che nascono come funghi. Il pioniere di Piwi Edy Geiger fornisce una panoramica.

Fonte: DIE ROTE - Rivista svizzera per la frutticoltura e la viticoltura 13/2021

continua a leggere (PDF)

12 ottobre 2021|

Le varietà PIWI iscritte al Registro Nazionale Italiano

Nel Registro Nazionale Italiano sono ormai 37 le varietà adatte a una varietà PIWI scritte per la possibilità di produrre vino oltre ad Isabella e Noah che sono utilizzabili solo per la distillazione. Come scuole, , ciclabili, case di abitazioni ecc…) regolata da ordinanze che possono individuare fino a 100 m la lontananza di attività agricole da questi siti. A questo elenco di varietà hanno contribuito varietà italiane ed esteri provenienti da programmi di allevamento particolare da Germania e Ungheria. I costitutori italiani che hanno permesso di arricchire di biodiversità l'elenco delle varietà da poter utilizzare a seconda delle decisioni regionali sono al momento l'Università di Udine insieme a Vivai Cooperativi di Rauscedo, CIVIT Consorzio tra associazione vivaisti trentini e Fondini e Fondini e un costitutore privato che ha recuperato una pianta trovata ai margini di una zona boschiva e risultata una varietà Piwi imparentata con il Carignano probabilmente di origine francese. Chiaramente questo elenco sicuramente nei prossimi anni vedrà un incremento in quanto le varietà attualmente iscritte di cui 16 a bacca bianca e 19 a bacca rossa non possono essere premurose sufficienti a coprire le diverse situazioni pedo-climatiche presenti in Italia e all'estero valorizate 'utilizzo di oltre 1000 varietà di Vitis vinifera.

leggere di più (PDF / italiano)

1 settembre 2021|
Vai all'inizio